Alla scoperta delle mie origini

Un documento, dell´Istituto Araldico Genealogico Italiano, datato inizi anni ´70, é di fondamentale importanza per la ricerca che sto portando avanti da ormai qualche anno. Raffigura nella parte alta lo stemma del Casato(vedi foto), e sotto di questo, un testo che spiega alcuni passaggi storici (vedi sotto).
Le ricerche condotte da papá, sono arrivate fino al 1827.
Spero di poter presto, continuare in questa ardua sfida, di poter coprire il buco temporale presente tra l´arrivo del primo Usai in Sardegna, e allacciare questo alla ricerca di papá.

Testo del documento:
“Antica e nobile famiglia di origine Tedesca, trasse il proprio nome
da un luogo della montagna presso Cortona detto Casale degli Usai
di cui ebbe la Signoria. Un Rodolfo del 1150 venne ad abitare in Cortona
di cui fu fatto cittadino. Da lui derivarono diversi principi che col titolo di
Vicari imperiali dominarono per circa un secolo quella Cittá, ed un
Luigi Battista Casale degli Usai morí nel 1420 nel Castelnuovo di Napoli
dopo undici anni di dura prigionia fattagli subire da re Ladislao il
quale era impadronito di Cortona. Il fratello di Luigi Battista di Nome
Paolo é riuscito a rifuggiarsi in Sardegna rinunziando al cognome
lasciando soltanto il predicato Usai per nome di Casato, dando origine
al ramo sardo.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *